Tullio Vietri
HOME BIOGRAFIA '40/'50 '60/'70 '80 '90/'95 '96/2000 POST2000 ESPOSIZIONI EVENTI TESTI DI TULLIO VIETRI TESTI SU TULLIO VIETRI CRONOLOGIA CONTATTI

ESPOSIZIONI



1949 – “Premio Siena” a Siena

1950 – “III Mostra del Sindacato Regionale Pittori e Scultori" nel Salone del Podestà a Bologna.

1951 - "Premio Terni" al Palazzo della Camera di Commercio di Terni (poi anche ‘nel 54 e ’56); “Premio Vado Ligure” a Vado Ligure (SV).                                                                  

1952 - "Mostra Nazionale dell'Accademia di Belle Arti" a Napoli; “Premio di Pittura San Martino” a Noceto (PR).

1954 - "Selezioni di Pittori Bolognesi" alla Galleria del Circolo di Cultura a Bologna.

1956 - "II Mostra d'Arte Contemporanea" nel Salone del Podestà a Bologna.

1957 - "III Premio di Pittura Amedeo Modigliani" a Livorno.

1959 - "Mostra Nazionale del Disegno" a Firenze; "X Premio Città di Pontedera" a Pontedera (PI).

1960 - "XI Mostra Nazionale Premio del Fiorino" a Firenze;” I d'Arte: Il Martirio di Marzabotto" in   Palazzo Comunale a Mostra Marzabotto (BO); "XIII Premio Suzzara" collettiva a Suzzara (MN); “Pittura italiana” rassegna internazionale a Los Angeles (USA); prima personale al Circolo di Cultura a Bologna.  

1961 -"XII Mostra Nazionale Premio del Fiorino" collettiva a Firenze; "I Mostra Nazionale di Pittura Contemporanea" collettiva a Marsala (TP); "Premio Marzabotto della Resistenza" collettiva a Marzabotto (BO); premiato al "XIV Premio Suzzara" collettiva a Suzzara (MN); “Il disegno italiano” collettiva itinerante Berlino - Bucarest.                                                                            

1962 - "Premio Città di Fiesole" collettiva a Fiesole, Firenze; “Omaggio a Dante degli artisti italiani d’oggi”, collettiva itinerante in Belgio, Svizzera, Paesi Bassi, Germania e Polonia, l’opera dedicata agli accidiosi andrà a illustrare il XVIII canto del purgatorio della “Commedia” nell’edizione edizione celebrativa Martello 1965; "XV Premio Suzzara" collettiva a Suzzara (MN); mostra personale alla Galleria Ghelfi a Verona; mostra personale alla Galleria Verritrè a Milano.

1963 – “XVI Premio Suzzara" collettiva a Suzzara (Mantova); Mostra personale alla Galleria La Cassapanca a Roma.

1964 - "Premio della Pubblica Istruzione per la Giovane Pittura Italiana" collettiva a Roma (vincitore ex aequo); “L’arte contro la mafia” collettiva a Palermo (vincitore ex equo - l’opera “Bloccata l’Antimafia” diventerà l’immagine di copertina della pubblicazione “Antologia della Mafia” di Nando Russo, il Punto Edizioni, Palermo 64); Mostra personale alla Galleria "De Foscherari" a Bologna.

1965 - “IX Quadriennale d'Arte" di Roma, edizione ‘65-‘66; "L'uomo, il lavoro e la città " collettiva a Roma promossa dalle ACLI; “XVII Premio Suzzara”, collettiva a Suzzara (MN); “Il soldato Italiano” collettiva a palazzo Barberini a Roma; “Premio Nazionale di Pittura XX Resistenza” promosso dal Circolo Rinascita di Agliana, Pistoia (premio città di Montecatini); mostra personale alla Galleria Cavalletto a Brescia.

1966 - "Pittura Italiana dal Futurismo ad oggi" collettiva al Museo d'Arte Moderna di Parigi.

1967 - "La Chiesa e la Pace secondo lo spirito del Concilio Vaticano II" collettiva a Viterbo. Mostra personale alla Galleria Acquasola a Genova.

1968 - Mostra personale alla Galleria Spezia66 di La Spezia; mostra personale alla Galleria Il Brandale di Savona, mostra personale alla Galleria La Sfera di Palermo; mostra personale alla Galleria Il Centro di Iesi (AN).

1969 - “Testimonianze nella Raccolta Pomini” alla Galleria del Milione a Milano; "Mostra per la ricostruzione della Biblioteca di Hanoi" collettiva a Milano e altre città italiane, promossa dal comitato Bertrand Russel; "Mostra Internazionale per la Libertà della Grecia" collettiva a Bologna e altre città italiane

1970 – Mostra personale per il 1° Maggio alla Galleria d'Arte Moderna del Teatro di Carpi (MO).

1971 –"Mostra Internazionale per la libertà  di Angela Davis" collettiva, Vietri rappresentante per l'Italia, a Los Angeles (USA).                                                                                    

                              1972 - "Manifesto Internazionale dell'Arte per la Difesa Legale dei Prigionieri Politici" collettiva a Los Angeles (USA); "Mostra d'Arte per il centenario della nascita di Bertrand Russel" collettiva  a Nottingham (GB) invitato da Edith Russel.                                                                                              

1973 - "Mostra Internazionale dell'Arte" a cura del Manifesto Internazionale dell'Arte, collettiva a Berkeley (USA).                                                                                                  

1975 - "Interpretazioni figurali del Vangelo" collettiva organizzata dall'Assessorato alla Cultura, allestita al Palazzo delle Esposizioni di Roma; invitato con altri 39 artisti (tra cui De Chirico, Carrà, Guttuso, Manzù, Sassu, ecc.) da Fortunato Bellonzi a nome della Quadriennale Nazionale d'Arte di Roma, dell’Assessorato alla Cultura di Roma e del Comitato Culturale dell'Anno Santo. Il suo disegno a cera “Dio mio, dio mio perché mi hai abbandonato?” verrà successivamente acquisito dalla Collezione di Arte Religiosa Moderna dei Musei Vaticani.

1976 - “Symposium Intergrafik” a Berlino                                                                          

1980 - "Mostra Internazionale Intergrafik" a Berlino; “Mostra dell’Umorismo e della Satira” a Gabrovo (Romania).

1983 - "Tullio Vietri, arte - automobile" personale-happening nel Salone delle esposizioni della succursale Fiat allora in via Mazzini a Bologna.

1994 – “L’arte contemporanea a Bologna. Prima Biennale”, collettiva a Palazzo Re Enzo a Bologna in occasione del Centenario della Camera del Lavoro.                                                          

1995 -"I Pittori Opitergini della Pinacoteca" collettiva alla Pinacoteca Alberto Martini di Oderzo (TV)          

1997 - "Tullio Vietri, cronache italiane dal 1957 al 1997" antologica alla Pinacoteca Alberto Martini di Oderzo (TV).                                                                                                              

2002 - "Museo Tullio Vietri", costituito da 163 opere, inaugurato presso la Biblioteca Civica di Oderzo (TV).                                                                                                                              

2003 - "Tullio Vietri. Biblia Pauperum" personale presso il Salone abbaziale di Santa Maria in Silvis di Sesto al Reghena (PN), nell’ambito della rassegna di arte contemporanea "Hicetnunc".          

2007 - "Tullio Vietri. Ut Pictura Poesis" personale nella Sala mostre dell'Antoniano di Bologna.    

2012 - "Sono, persone e non cose" con cinquanta opere - venti interpretate da venti poeti -, personale alla Biblioteca Civica di Pordenone, in occasione del festival letterario "Pordenone legge".                      

                                                                                                                                2014 - Mostra personale "Sono, persone e non cose" alla Biblioteca Nazionale Isontina a Gorizia, riproposizione della mostra di Pordenone.                                                                                

2019 - Retrospettiva "Vietri - Cronache italiane 1958-2008" alla Pinacoteca Alberto Martini di Oderzo (TV).                    

2019 - "Resistenza: la voce dell'arte", collettiva promossa dall'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna presso il palazzo della Regione.                                                                              

2019 – “Un' idea di pittura a Bologna, dal 1950 al 1970", collettiva in palazzo Garagnani a Crespellano – Valsamoggia (BO).          

2019 - "La collezione d'arte dell'Assemblea Legislativa - nuove donazioni”, collettiva promossa dall'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna presso il palazzo della Regione.

2020 – “La collezione nascosta. Opere dai depositi”, esposizione temporanea a cura della Fondazione Giacomo Lercaro a Bologna.    

2021 – “Resistenza: la memoria” collettiva promossa dall'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna presso il palazzo della Regione.

2021 - Mostra personale “Tullio Vietri, l’arte nell’informazione”, promossa dall'Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna presso il palazzo della Regione in occasione di Art City.  

HOME BIOGRAFIA '40/'50 '60/'70 '80 '90/'95 '96/2000 POST2000 ESPOSIZIONI EVENTI TESTI DI TULLIO VIETRI TESTI SU TULLIO VIETRI CRONOLOGIA CONTATTI